Posts Tagged ‘Tempi Connessi’

Frigento è un borgo nel cuore dell’Irpinia che ha saputo coniugare l’apertura alla modernità con il rispetto e con la valorizzazione della propria storia. Il centro storico, abitato da più di duemila anni, è quasi una fotografia della Frigento della seconda metà del settecento. Il dedalo geometrico di vicoli e viuzze...

Non v’è persona a Polla che non conosca la storia di Maria Marmora. Ciascuno ha udito di Maria Marmora dai nonni; una storia tramandata di generazione in generazione, fino a diventar leggenda nel patrimonio del folclore locale. Si dice che Maria Marmora fosse una donna che abitava nel rione castello, non si sa se era...

Il paese di Villamaina vanta un’antica tradizione in merito ai prodotti tipici, tra i quali si possono trovare diverse varietà di erbe aromatiche profumatissime come la Nepeta, un’erba chiamata anche “mentuccia”, con la quale vengono preparati gustosissimi “pizzilli”, frittelle, primi piatti di pasta. Quest’erba è...

La Certosa di San Lorenzo è stata riconosciuta dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità e sorge ai piedi del centro abitato. A forma di graticola in ricordo del martirio del Santo,  la costruzione dell’immensa struttura (13 chiostri, 41 fontane, più di 600 stanze, 1300 metri di porticati sorretti da 300 archi, 51...

Il culto di San Vincenzo Ferreri a Gesualdo si fa risalire, tra storia e leggenda, ad un insolito avvenimento accaduto a Gesualdo. Si racconta che una comunità religiosa siciliana commissionò ad un artista spagnolo la realizzazione di una statua di San Vincenzo Ferreri. Nel trasferimento della statua verso la...

Sul versante sud-ovest del Vallo di Diano, nel Cilento, con il suo splendido borgo medioevale, il comune di Sanza, incastonato tra i monti della catena del Cervati, apre la valle al Golfo di Policastro. Sanza, ancor prima della presenza lucana e romana, ha da sempre assunto un’importanza strategica e commerciale come...

La patata rossa di Padula si contraddistingue nettamente dalle altre varietà di patate coltivate nel territorio italiano, in primo luogo per l’aspetto dei tuberi che presentano una buccia di colore rosso. La sua pasta è di color bianco latte e presenta frequentemente delle venature di colore rosso in corrispondenza...

Il Battistero paleocristiano di San Giovanni in Fonte Il Battistero paleocristiano di San Giovanni in Fonte, a Padula, è il solo al mondo che utilizza l’acqua battesimale attingendola direttamente dalla sorgiva sulla quale esso sorge. La sua costruzione risale ai primi secoli del Cristianesimo. Il nucleo più antico...

La Chiesa della SS.Pietà, a Teggiano è un ex convento, sorto nei primi anni del ‘300 per le monache benedettine. Nel 1474 fu poi trasformato in convento dei frati Minori Osservanti di San Francesco. La quattrocentesca porta della Chiesa è un capolavoro di arte lignea rinascimentale che, per il suo valore, è stata...

Il museo diocesano  è una sorta di racconto della storia civile e religiosa di Teggiano (antica Diano) e della sua diocesi, rappresentata in una delle chiese più antiche della città vescovile, sorta sui resti di un tempio romano, di cui rimane solo il podio esterno. La collezione museale integra la storia ed i reperti...