Posts Tagged ‘teggiano’

La Cattedrale di S. Maria Maggiore, a Teggiano, fu costruita verso la fine del 1200, per volere di Carlo D’Angiò, come segno di ricompensa verso i principi Sanseverino, signori di Diano, che lo avevano aiutato nella guerra contro gli Svevi. Fra le opere d’arte custodite all’interno spicca il pulpito scolpito da...

Il Museo delle Erbe di Teggiano, con Viridarium, rappresenta il punto di riferimento di numerose categorie sociali dai professionisti agli studenti, ai contadini, agli artigiani, alle massaie, ai ricercatori, agli studiosi, ai curiosi della Provincia di Salerno e della Regione Campania. Il Museo delle Erbe è stato...

Il Castello di Teggiano (Diano fino al 1862) ha una storia e una magia tutte da scoprire. Le notizie più antiche del Castello Macchiaroli risalgono al 1405. In quell’anno il feudo di Diano apparteneva al demanio regio, avendolo il re Ladislao di Durazzo confiscato ai Sanseverino conti di Marsico, insieme con altre...

La Chiesa della SS.Pietà, a Teggiano è un ex convento, sorto nei primi anni del ‘300 per le monache benedettine. Nel 1474 fu poi trasformato in convento dei frati Minori Osservanti di San Francesco. La quattrocentesca porta della Chiesa è un capolavoro di arte lignea rinascimentale che, per il suo valore, è stata...

Il museo diocesano  è una sorta di racconto della storia civile e religiosa di Teggiano (antica Diano) e della sua diocesi, rappresentata in una delle chiese più antiche della città vescovile, sorta sui resti di un tempio romano, di cui rimane solo il podio esterno. La collezione museale integra la storia ed i reperti...

La magia del passato con le sue mille sfaccettature ritorna a mostrarsi in un posto dove il tempo ha conservato intatto il suo fascino. Un paese di stampo medievale, ricco di tradizioni, arte e architettura come Teggiano, di grande interesse storico ed urbanistico merita un’attenta visita. Nei corso dei secoli il...

Analisi accurata di uno “sciuscillone” di Teggiano, ma per ben capire, bisogna gustarlo. Il peperone corno di capra di Teggiano è detto anche Sciuscillone, e fa parte a pieno titolo dei prodotti tipici del Vallo di Diano. Esso presenta in generale una forma a corno tri o quadrilobata, una larghezza alla spalla variabile...

LE PASTE FATTE A MANO DI TEGGIANO La peculiarità di Teggiano è una gastronomia che può essere definita mediterranea per la presenza di paste fatte in casa “fusiddi, cavatieddi, ravaiuoli, parmatieddi e urecchi ri prieuti”, condite con sugo insaporito dal gusto delle “vrasciole” teggianesi o dalle “salsicce...