Prodotti tipici

La Scazzetta di Pantaleone Da sempre il dolce rappresentativo di Salerno per antonomasia, la scazzetta di Pantaleone è conosciuta da tutti i salernitani e non, ma pochi probabilmente conoscono da dove ne derivi la fama e la bontà. Tutti i salernitani sanno che per mangiare la scazzetta bisogna recarsi in un’unica...

La patata rossa di Padula si contraddistingue nettamente dalle altre varietà di patate coltivate nel territorio italiano, in primo luogo per l’aspetto dei tuberi che presentano una buccia di colore rosso. La sua pasta è di color bianco latte e presenta frequentemente delle venature di colore rosso in corrispondenza...

Analisi accurata di uno “sciuscillone” di Teggiano, ma per ben capire, bisogna gustarlo. Il peperone corno di capra di Teggiano è detto anche Sciuscillone, e fa parte a pieno titolo dei prodotti tipici del Vallo di Diano. Esso presenta in generale una forma a corno tri o quadrilobata, una larghezza alla spalla variabile...

La cucina del Vallo di Diano è semplice, ha antiche origini contadine e i suoi sapori, forti e decisi, nascondono antiche leggende e tradizioni. Delle famiglie di pastori e contadini si preparava abitualmente il piatto caldo di sera al ritorno dalla campagna; piatti specifici erano destinati ai lavori agricoli e...

Il carciofo bianco di Pertosa è una specie priva di spine, con grandi infiorescenze e di un colore molto chiaro tendente all’argento. Cresce in un’area ristretta di Salerno, in particolare, nonostante venga associato a Pertosa, è possibile trovarlo anche nelle zone di Auletta, Caggiano e Salvitelle. Negli anni’80...

Il fico bianco del Cilento DOP deve la sua denominazione al colore giallo chiaro. In vista del periodo natalizio, Il “Fico Bianco del Cilento” può essere gustato farcito con mandorle, noci, nocciole, semi di finocchietto, bucce di agrumi o ricoperti di cioccolato, o anche immerso nel rum. Sempre più ricercati sono...

LE PASTE FATTE A MANO DI TEGGIANO La peculiarità di Teggiano è una gastronomia che può essere definita mediterranea per la presenza di paste fatte in casa “fusiddi, cavatieddi, ravaiuoli, parmatieddi e urecchi ri prieuti”, condite con sugo insaporito dal gusto delle “vrasciole” teggianesi o dalle “salsicce...

Vi siete mai chiesti dove e quando sia nata la mozzarella? “…capo di latte, butirro fresco, ricotte fiorite, mozzarelle fresche et neve di latte…” Essendo la mozzarella un prodotto tipicamente campano, il pensiero comune ci porta a pensare che sia stata la Campania a darle i natali! Scopriamo però che le cose non...

Un viaggio alla scoperta della leggenda di Taurasi e dell’Aglianico, uno dei vini irpini più apprezzati al mondo. Le origini di questa affascinante città, Taurasi, risalgono alla notte dei tempi. Numerosi sono i ritrovamenti archeologici che attestano che il territorio era abitato nell’Eneolitico. Leggenda narra di...