Enogastronomia

L’Irpinia vanta antiche tradizioni nella produzione del torrone. Se immaginiamo un viaggio in Irpinia nei luoghi del torrone dobbiamo partire da Ospedaletto D’Alpinolo, piccolo borgo situato alle falde dei Monti di Partenio. Qui, assieme al tradizionale pellegrinaggio con carretti e cavalli addobbati a festa per...

Questo articolo è un invito alla scoperta delle pietanze e dei prodotti tipici della provincia di Avellino. Questo articolo è poi un invito a gustare questi piatti superbi nei piccoli ristorantini al centro di Avellino. La generosità della natura nei confronti dell’Irpinia si intuisce tutta quando ci si siede a...

Padula potrebbe essere una meta perfetta per chiunque abbia voglia di trascorrere un fine settimana all’insegna del relax e del buon mangiare, e magari approfittare per passeggiare all’interno della splendida Certosa di San Lorenzo che con i suoi quasi 52000 metri quadrati di superficie è uno dei monumenti più grandi...

Il Biscotto di Sant’Angelo d’Alife (detto anche biscotto di San Michele) è definito “fossile gastronomico” perché esprime elevati significati simbolici e culturali; per questa ragione è stato inserito tra i 44 prodotti agroalimentari tradizionali della Regione Campania con il Decreto del 5 giugno 2014. Si tratta di un...

Il Cilento, assieme al Vallo di Diano, è una delle zone della provincia di Salerno più ricche di sagre e feste che si tengono durante i mesi estivi. Feste che trovano una cornice bellissima, visto che la zona è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Anticamente il Cilento era parte della Lucania (insieme...

Particolari condizioni climatiche e territoriali rendono l’Irpinia ricca di numerose specie vegetali utili alle api: dalle fioriture spontanee, alle piante foraggere, agli alberi da frutto. Se ne ricavano dunque molteplici qualità che rendono il miele irpino tra i più ricercati sia per consumo nella dieta quotidiana...

Il delizioso Babbà napoletano non è nato in realtà alle falde del Vesuvio ma nel freddo Nord, precisamente in una cittadina francese chiamata Luneville, ai confini con la Germania. A inventarlo fu il re polacco Stanislao Leszczinski, suocero di Luigi XV di Francia che aveva sposato sua figlia Maria. Grazie alla sua...

Anticamente, per la festa di Santa Chiara a Napoli, era usanza preparare e consumare una sorta di pizza chiamata, in onore della Santa, “Pagnotta di S. Chiara “. Si tratta di una specie di fagottino, preparato con farina, patate schiacciate, lievito, strutto e pepe impastati a mano. La farcitura era composta da...

Terra famosa al mondo soprattutto per i suoi pregiati vini, l’Irpinia riesce a soddisfare i gusti più esigenti anche grazie ai suoi formaggi e ai suoi mieli. La bontà della produzione casearia irpina si identifica in quattro formaggi principali: Il pecorino di Carmasciano, il pecorino Bagnolese, il pecorino Laticaudo...

Il pecorino di Carmasciano, meglio conosciuto semplicemente come “Carmasciano”, è un formaggio prodotto con il latte di pecora appartenente ad alcune razze particolari. Una delle razze è detta “pecora dalla coda larga” ed è a rischio di estinzione. Attualmente è presente in poco più di 50000 capi soltanto sull’Appennino...