Posts by: Redazione Insolitaitalia

Il Santo Protettore di mamme e bambini Il Santuario di San Gerardo Maiella sorge sulla collina di Materdomini sull’Alta Valle del Sele, in provincia di Avellino. San Gerardo Maiella giunse nel 1754 al convento dei frati Redentoristi fondato da Sant’Alfonso Maria De’Liguori. A Materdomini si dedicò con infinita...

Questo articolo è un invito alla scoperta delle pietanze e dei prodotti tipici della provincia di Avellino. Questo articolo è poi un invito a gustare questi piatti superbi nei piccoli ristorantini al centro di Avellino. La generosità della natura nei confronti dell’Irpinia si intuisce tutta quando ci si siede a...

Uno dei figli più illustri di Frigento fu Marciano Di Leo (1751-1819), canonico della cattedrale, storico, politico, poeta, filosofo, autore del Vesuvio, un’opera in versi dedicata all’eruzione vesuviana dell’8 agosto 1779. L’interesse dell’opera di Di Leo è costituito dal fatto che in essa si fondono l’interesse...

Il borgo di Sanza vale assolutamente una visita. Adagiato su un’altura, che controlla strategicamente la Valle del Bussento, conserva la struttura tipica del centro fortificato medievale con le abitazioni che seguono in maniera concentrica le curve di livello e sono raccolte intorno alla chiesa madre. Passeggiando per...

Tra gli edifici di culto di Cava de’ Tirreni, spicca la Badia della SS.Trinità, fondata nel 1011 da un monaco eremita benedettino. L’Abbazia Benedettina della SS. Trinitàn a Cava de’ Tirreni fu nel Medioevo uno dei centri religiosi e culturali più vivi dell’Italia Meridionale. Fondata da un nobile Longobardo,...

La lapide di Polla (Lapis Pollae) è un’epigrafe in lingua latina e si trova davanti alla Taverna del Passo, lungo la SS 19 delle Calabrie. Lapis Pollae è un “miliario” di età romana, un’iscrizione su pietra che dà notizia della costruzione della Via Annia, la quale collegava Reggio a Capua. Fu realizzato intorno alla...

Il Biscotto di Sant’Angelo d’Alife (detto anche biscotto di San Michele) è definito “fossile gastronomico” perché esprime elevati significati simbolici e culturali; per questa ragione è stato inserito tra i 44 prodotti agroalimentari tradizionali della Regione Campania con il Decreto del 5 giugno 2014. Si tratta di un...

La Ferrovia Avellino-Rocchetta Sant’Antonio è una ferrovia secondaria della Campania che attraversava anche in piccola parte la Basilicata e la Puglia. La linea principalmente collegava Avellino alle zone interne dell’Irpinia. Ufficialmente sospesa da dicembre 2010, la ultracentenaria ferrovia Avellino-Rocchetta, ha...

Il Calore, tra i più importanti corsi d’acqua dell’Italia meridionale, nasce dal Cervati, il monte più alto di tutta la Campania. Lungo i suoi 108 Km di tortuoso percorso, il Calore s’ingrossa delle acque di numerosi affluenti. Il nome deriva forse dalla particolare temperatura delle sue acque, più alta della media....

Particolari condizioni climatiche e territoriali rendono l’Irpinia ricca di numerose specie vegetali utili alle api: dalle fioriture spontanee, alle piante foraggere, agli alberi da frutto. Se ne ricavano dunque molteplici qualità che rendono il miele irpino tra i più ricercati sia per consumo nella dieta quotidiana...